Rocca di Quintosole

Baluardo dell'Ordine dell'Amaranto e della Rosa Nera
 
IndiceRegistratiAccedi


Ultimi argomenti
» La Prima Stele: Il Codice
Da JulyaZ Lun Ago 01 2016, 19:04

» La Seconda Stele: La Via Eroica
Da Dreean Gio Mag 16 2013, 08:09

» Lo specchio d'acqua
Da JulyaZ Gio Dic 29 2011, 13:21

Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 54 il Mer Giu 27 2012, 11:34

Condividere | 
 

 La Prima Stele: Il Codice

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
JulyaZ
Cavaliere d'elite
Cavaliere d'elite
avatar

Messaggi : 739
Età : 26
Località : Isabella, in mare aperto.

Inquadramento
Torma: 'Aer Casta'
Coorte: I
Amaranthi Virtus:
4000/4000  (4000/4000)

MessaggioTitolo: La Prima Stele: Il Codice   Lun Ago 01 2016, 19:04

Ti avvicini con curiosità alla prima stele per carpirne il contenuto. Sollevando gli occhi dalle larghe lampade in terracotta che lampeggiano con riflessi aranciati sulle lastre lucide, ti accorgi che, indelebilmente scolpito nella roccia, vi è il Codice dell'Ordine dell'Amaranto e della Rosa Nera.

Così inizi a leggere...



 
 
 


Codice dell’Ordine

dell’Amaranto e della Rosa Nera.



Navata Centrale

I Colonna - dell’Identità dell'Ordine

L’Ordine dell’Amaranto della Rosa Nera è un Ordine Cavalleresco che si propone l’addestramento fisico e spirituale di coloro che volgono lo sguardo oltre l’orizzonte, al perseguimento di un ideale superiore, sperando che un giorno l’umanità possa condividerne la visione.
Mediante l'addestramento si apprende la fede in se stessi, a vedere il mondo per ciò che davvero è, che le sue leggi e le sue apparenze non vengono dalla divinità ma dalla ragione. Un’illusione da trascendere, dunque, non alla quale sottomersi come la convenzione insegna.


II Colonna - della Via Eroica
È Cavaliere colui che fa degli Ideali la propria regola e ragione di vita. L’Ordine dell’Amaranto e della Rosa Nera riconosce nella Via Eroica di Tiberius Agrippa, detto “il Dracoverso”, tali ideali. Ogni Cavaliere si impegna ad esserne l’espressione vivente e di dedicarvisi fino all’estremo sacrificio. Egli è Cavaliere poiché vive gli ideali della Via Eroica, ed essi guidano i suoi passi, la sua parola e la sua spada.


III Colonna - del Nome
L’amaranto simboleggia l’Immortalità, concetto che l’Ordine associa ai propri ideali. La rosa nera è, invece, un simbolo di morte, l’estremo sacrificio che ogni Cavaliere deve essere disposto a compiere per il perseguimento degli stessi. Per l’Amaranto, ogni Cavaliere è Rosa Nera.




Navata Laterale Destra
dell'Organizzazione dell'Ordine


La vita dell'Ordine e dei suoi Cavalieri è regolata dal presente Codice e dall’Enchirido Cavalleresco.


I Colonna - dell’Ingresso nell’Ordine
Qualunque cittadino che abbia raggiunto la maggior’età può proporsi o essere proposto all'Ordine. Il Consiglio valuterà l’ammissibilità del candidato e, in caso positivo, procederà con l’affiliazione quale Scudiero, assegnandolo ad un Mentore che si assumerà la responsabilità dell’istruzione e della crescita dello Scudiero all’interno dell’Ordine, fino alla Cerimonia d’Investitura Cavalleresca.


II Colonna - dell’Espulsione dall’Ordine
Per gravi ed inconfutabili colpe, per inadempienza o per prolungata ed immotivata assenza, il Coronato può espellere un membro dell'Ordine annullandone l'Iniziazione.


III Colonna - dell’operatività in seno all’Ordine
I Cavalieri dell’Ordine di Collana dell’Amaranto e della Rosa Nera si suddividono, in base all’operatività, in due gruppi:

♦ Cavalieri Effettivi
Costituiscono la parte sempre attiva dell’Ordine. Partecipano regolarmente alle attività ordinarie, possono ricevere Incarichi e possono essere graduati.

♦ Cavalieri Ausiliari
Concedono all’Ordine disponibilità relativa unicamente a periodi d’emergenza conclamata e decretata ufficialmente dal Coronato, durante la quale vengono cooptati fino a cessate esigenze. Possono ricevere Incarichi ma nessun Grado.


IV Colonna - della Suddivisione Tattica
I Cavalieri membri vengono raggruppati in Coorti, gruppi composti da due a quattro Cavalieri e da un Sergente. Due o tre Coorti vengono raggruppate in una Torma, guidata da un Capitano.
Le Torme vengono battezzate dal Consiglio mentre le Coorti acquisiscono un numero d’ordine unito al nome della Torma di cui fan parte.


V Colonna - del Rango Cavalleresco
Ad ogni membro dell’Ordine sarà attribuito, sin dal momento del suo ingresso, un rango, che ne definirà l’addestramento e l’esperienza acquisita. Il passaggio di rango è automatico al raggiungimento dei requisiti fissati ed è consentito solamente ai membri Effettivi. l Coronato, in virtù di particolari meriti o demeriti del Cavaliere, ha la facoltà di intervenire sul rango elevandolo o abbassandolo temporaneamente o permanentemente.


VI Colonna - dell'elenco progressivo dei Ranghi
♦ Scudiero;
♦ Cavaliere;
♦ Cavaliere Esperto;
♦ Cavaliere Scelto;
♦ Cavaliere Veterano;
♦ Cavaliere d'Elite.


VII Colonna - della Gerarchia
♦ Il Coronato
La massima autorità dell'Ordine è denominata Coronato. Esso ne ha la responsabilità organizzativa, con assoluto potere decisionale. Affida incarichi, promozioni, onorificenze. Assegna punizioni e degradi, rappresenta l’Ordine in ogni sede dove sia richiesto.
Il Coronato viene eletto dall'assemblea dei Cavalieri in seduta plenaria a scrutinio palese e con maggioranza assoluta ogni 4 mesi. Sono candidabili al ruolo tutti gli Ufficiali Superiori (Coronato uscente, Balivo, Capitani) e i Consiglieri Straordinari che hanno mantenuto il ruolo in Consiglio nei 4 mesi precedenti. In caso di decesso, dimissioni o altro motivo di indisponibilità del Coronato, si procederà ad elezioni straordinarie. Il Coronato così eletto condurrà l'Ordine fino alla data originariamente prevista per le elezioni canoniche, con possibilità di candidarsi nuovamente.

♦ Il Balivo
Viene scelto dal Coronato al momento della sua nomina tra tutti i Cavalieri dell'Ordine. Il mandato del Balivo è strettamente legato a quello del Coronato e con esso decade. È il sostituto del Coronato e ne assume ogni potere in caso di temporanea assenza di quest’ultimo. Presiede il Collegio dell'Ordine. Si occupa, inoltre, di indire nuove elezioni, di comunicare l’ordine del giorno delle riunioni e di redigerne il verbale.

♦ Il Consiglio
È il massimo organo dell’Ordine, è composto da Coronato, Balivo e Capitani. Si occupa di coadiuvare il Coronato nel suo lavoro, di portare temi e problematiche alla sua attenzione, di discuterne e proporre nuove soluzioni. Ogni Coronato può nominare Consiglieri Straordinari il cui mandato terminerà con quello del Coronato medesimo.

♦ Il Collegio dell’Ordine
È costituito da tutti i membri dell’Ordine e presieduto dal Balivo. Al Collegio vengono esposte le decisioni prese dal Consiglio e dal Coronato. Ogni membro ha pieno diritto di esprimersi liberamente sulle proposte e sui comunicati presentati, nonché di presentare nuove proposte.

♦ Il Capitano
Il Capitano è il grado più basso degli ufficiali superiori ed è il Comandante di una Torma, gruppo composto da due o tre Coorti. Ha accesso al Consiglio dell'Ordine ed è eleggibile a Coronato. Guida e verifica l’operato dei Sergenti, in accordo con gli ordini del Coronato. Può decidere il nome della propria Torma, in accordo con il Coronato.

♦ Il Sergente
Il Sergente è un ufficiale inferiore ed ha il comando di una Coorte, gruppo composto da 2 a 4 Cavalieri, di cui ha la guida logistica come capogruppo. Verifica periodicamente l’addestramento e l’equipaggiamento dei componenti della Coorte da lui comandata.


VIII Colonna - dei Funzionari
♦ Messaggero
Si occupa di inviare missive ai membri dell'Ordine su ordine del Coronato.

♦ Araldo d’Armi
Mantiene le comunicazioni e i rapporti con le istituzioni e con le altre organizzazioni militari o civili.

♦ Siniscalco
Si occupa della gestione patrimoniale dell’Ordine.

♦ Cerimoniere
Presiede e organizza ogni cerimonia dell’Ordine.

♦ Bibliotecario
Tiene in ordine la biblioteca della Rocca di Quintosole. Si occupa, inoltre, di riportare e trascrivere tutto ciò che riguarda l’Ordine, di modo che nulla vada mai perduto. In assenza del Balivo, redige il verbale della riunione.


IX Colonna - della modifica del Codice
Ogni Cavaliere ha il diritto di proporre al Collegio la modifica, la cancellazione o l’aggiunta di paragrafi del presente Codice. Tale proposta sarà discussa liberamente e, quindi, approvata con scrutinio palese a maggioranza qualificata di due terzi più uno del Collegio.
Su ogni modifica del Codice, il Coronato conserva diritto di Veto.




Navata Laterale Sinistra
delle Attività dell’Ordine


I Colonna - della Difesa dei deboli e degli Innocenti
Ogni Cavaliere ha il preciso dovere di difendere i più deboli da soprusi di ogni tipo, intervenendo direttamente quando in suo potere farlo, o richiedendo l'intervento dell'autorità preposta al controllo di tali ingiustizie. Dal brigantaggio alla manipolazione del mercato, un Cavaliere non omette mai di levare la propria voce e, se necessario, la propria spada, a difesa degli innocenti.


II Colonna - del rispetto delle Istituzioni
Ogni Cavaliere si impegna a rispettare le istituzioni, richiedendo permessi o autorizzazioni laddove necessario, corrispondendo tasse e dazi laddove richiesto. Egli accetta le decisioni dell’autorità con dignità, pur contestandole vibratamente quando le considera inique.  Nessuno che possa dirsi Cavaliere cerca di sottrarsi alla legge o di mendicare privilegi.


III Colonna - degli Incarichi
Secondo necessità, ad ogni Cavaliere può essere affidato da un superiore uno o più incarichi tra i seguenti:
♦ Difesa Cittadina;
♦ Difesa della Capitale;
♦ Servizio in esercito;
♦ Partecipazione ad interventi Bellici;
♦ Scorte Armate;
♦ Pattugliamento, esplorazione e ricognizione;
♦ Incarichi Speciali.

 
 
 
 
Tornare in alto Andare in basso
 
La Prima Stele: Il Codice
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» stoccaggio di reflui pericolosi prima del trattamento D8/D9
» Pulizia disoleatore, attribuzione codice CER rifiuto
» Attribuzione codice CER per fanghi e oli impianto di 2 pioggia
» Codice C.E.R. dello scarto in uscita dall'impianto
» Codice Cer pannello fotovoltaico

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Rocca di Quintosole :: La Rocca :: Cortile esterno-
Andare verso: